Elezioni, dopo il no di Roma a Murenu i 5Stelle cagliaritani rilanciano Calledda

Gli attivisti locali non accettano la decisione dei vertici di non avere un candidato sindaco pentastellato

CAGLIARI. La base cagliaritana del Movimento Cinque stelle non ci sta. Ieri 16 maggio, dopo aver revocato la certificazione al candidato sindaco Alessandro Murenu - per un post antiabortista e uno contro le unioni civili gay, che hanno scatenato furiose reazioni sui social - lo staff del Movimento aveva fatto sapere in modo perentorio che «a Cagliari non ci sarà alcun candidato M5s».

leggi anche:

Ma oggi gli attivisti 5 Stelle Cagliari rilanciano la candidatura del consigliere comunale uscente Pino Calledda. «La Lista Calledda, rappresentativa di un gruppo coeso che ha sempre collaborato con gli attivisti di tutti i meetup della città metropolitana e si è fatto promotore di numerose istanze assieme ai portavoce comunali, regionali, nazionali ed europei, è stata ricandidata a rappresentare il M5S nella competizione elettorale», scrivono in una nota. Quindi l'appello allo staff perché «valuti per il meglio l'intento degli attivisti e non lasci una città importante come Cagliari, capoluogo della Sardegna, senza la Lista 5 Stelle».

D'altra parte, ricordano, «le liste presentate sulla piattaforma "Open Comuni", candidate alla certificazione per rappresentare il MoVimento 5 Stelle erano quella di Calledda e quella di Alessandro Murenu, in un primo momento certificata e poi ritirata». La scadenza per la presentazione delle liste è fissata per domani alle 12. A Cagliari si voterà il 16 giugno.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community