Appicca il fuoco nelle campagne di Uta ma viene arrestato

Un disoccupato beccato dalla Forestale: in fumo quattro ettari

CAGLIARI. Ancora tanti roghi in Sardegna. Ma questa volta c'è anche l'arresto in flagranza di un incendiario: è un disoccupato di 57 anni. Antonello Concu, di Uta, un centro a pochi chilometri da Cagliari. Secondo il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale del Servizio territoriale di Cagliari sarebbe il responsabile dell'incendio divampato ieri nelle campagne di Uta. Concu sarebbe stato visto aggirarsi nei pressi dei tre roghi di ieri intorno al paese.

Quando gli uomini della Forestale lo hanno fermato ha tentato la fuga e ha opposto una violenta resistenza. La superficie percorsa dagli incendi - che hanno destato grande preoccupazione nella popolazione perchè vicini alle abitazioni- risulta complessivamente di circa 4 ettari. Le fiamme hanno interessato campi incolti e pascolo. Raccolte sul posto una serie di testimonianze che hanno permesso di ricostruire l'itinerario del presunto incendiario.

I roghi erano appiccati con

un accendino trovato in possesso dell'arrestato, nonostante - spiega la Forestale- non sia fumatore. La tattica? Per gli inquirenti si spostava in bicicletta e a piedi e dopo aver appiccato l' incendio, tornava a casa cambiarsi i vestiti. Ora Concu e nel carcere di Uta a disposizione del Gip.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community