Picchia l'ex moglie in pizzeria davanti alle figlie, arrestato stalker

L'episodio è avvenuto a Monserrato. La donna è stata colpita con una testata che le ha fratturato il setto nasale

MONSERRATO. Stalking e lesioni contro la ex moglie anche in presenza delle figlie minori (una testata in pizzeria che la frattura il setto nasale) finisce in manette un operaio di Monserrato (F.M. 40 anni, dipendente di un centro commerciale), arrestato dai carabinieri in flagranza di reato. La vicenda prende origine dalla procedura di separazione dei due, tuttora in corso. L’uomo non si è mai rassegnato alla separazione e ha continuato a importunare in maniera ossessiva la ex moglie. La scorsa notte notte l'atteggiamento persecutorio dell'uomo ha superato ogni limite. La donna ha avuto una prognosi di trenta giorni. Era da poco passata la mezzanotte, la donna ha chiamato con urgenza il 112 chiedendo un immediato intervento, perché l’uomo, stava cercando di entrare nuovamente in quella che era la casa coniugale dove tuttora abita la donna, fortunatamente senza ancora riuscirci. Nell’abitazione di via Alessandro Volta di Monserrato sono accorsi tempestivamente i militari della stazione di Selargius, che peraltro erano impegnati in un servizio coordinato proprio nelle strade del centro storico monserratino. Sul posto i militari trovano il quarantenne in uno stato di alterazione che con atteggiamento aggressivo e minaccioso, probabilmente dovuto ad abuso di sostanze alcoliche, stava tentando di abbattere la porta a pugni e spallate. Alla vista dei militari il giovane ridimensionava il suo atteggiamento, giustificandosi di essere lì solo per riprendere alcuni effetti personali. Una calma apparente, però, che durava pochissimi secondi, perché alla vista della moglie ha ripreso a inveire contro di lei, aggredendola verbalmente e minacciandola incurante della presenza dei militari. Risultati vani gli sforzi per farlo ritornare alla ragione, i carabinieri accompagnavano l’uomo in caserma. Nella circostanza, visibilmente sconvolta, la donna riferiva ai militari che qualche ora prima il suo ex marito aveva chiesto e ottenuto di incontrarla unitamente alle due figlie minori per andare a mangiare qualcosa presso un locale cagliaritano. Ben presto l’invito a cena si era trasformato in vera e propria violenza. All'ennesimo rifiuto della donna di ricominciare una nuova relazione, l'uomo le sferrava una violenta testata sul volto. Solo grazie all'intervento degli avventori del locale l’aggressione non ha comportato conseguenze più gravi, consentendo alla donna di scappare unitamente alle bambine e di raggiungere la propria abitazione. La donna, accompagnata presso il Policlinico di Monserrato per le cure del caso, veniva dimessa con una prognosi di giorni 30 per frattura delle ossa nasali conseguente al trauma ed alle contusioni riportate

durante la colluttazione con l’ex marito. Per questo motivo, d’intesa con il pubblico ministero di turno, l’uomo è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo che si terrà domani presso il tribunale di Cagliari.(Luciano Onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro