Villasimius, fa il bagno di notte ubriaco e rischia di annegare

Il giovane, di 26 anni, che lavora in una struttura ricettiva locale, non sapeva neppure nuotare. È stato portato a riva dagli amici e poi è stato rianimato dai medici del 118

VILLASIMIUS. Un lavoratore stagionale di Sanluri di 26 anni ha seriamente rischiato di morire annegato nella notte tra venerdì e sabato nel mare di Simius. Il ragazzo, dipendente di una struttura ricettiva di Villasimius, al termine del turno di lavoro si è recato in spiaggia insieme ad alcuni colleghi ed amici. La comitiva intorno alle tre ha deciso di fare il bagno. Anche il sanlurese, che pare avesse abbondantemente bevuto, tanto da non reggersi in piedi, pur non sapendo nuotare, è entrato in acqua. Si è però quasi subito sentito male. Si è accasciato ed è stato inghiottito dalle onde. Per sua fortuna gli amici si sono accorti dell’accaduto. Lo hanno afferrato e trascinato sulla spiaggia, privo di sensi. Hanno poi allertato i soccorsi.

Sul posto si è precipitata l’India, l’ambulanza dell’associazione di volontariato convenzionata col 118 con un infermiere a bordo, di stanza a Villasimius. Le condizioni del ragazzo che aveva bevuto tanta acqua erano veramente critiche.

L’équipe dell’India constatata la gravità della situazione e l’impossibilità di poter riuscire con successo a rianimarlo lo ha caricato sull’ambulanza che si è diretta verso la periferia del centro abitato di Villasimius dove è avvenuto il rendezvous con la “Mike 60” la medicalizzata del 118 del distretto sanitario del Sarrabbus Gerrei.

Il medico di turno, il dottor Paolo Deidda, dopo aver sudato le “proverbiali sette camicie” è riuscito a rianimare il ragazzo, a strapparlo così alla morte, e a evitare

così la tragedia. Il ventiseienne dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato all’ospedale Marino di Cagliari dove si trova ricoverato. Col trascorrere delle ore le sue condizioni sono sensibilmente migliorate tanto che i medici hanno sciolto la prognosi. (Gian Carlo Bulla)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community