Roghi e progetti omicidi: tenta il suicidio uno degli arrestati

Mario Mallus, 80 anni, è accusato assieme ad un 43enne di aver appicato incendi e di aver progettato di uccidere i due forestali che li avevano indagati per bracconaggio

leggi anche:

CAGLIARI.
Ha tentato il suicidio mentre era ai domiciliari Mario Mallus, l'80enne arrestato ieri 18 settembre dagli uomini del Corpo forestale nell'ambito di una inchiesta della Procura di Cagliari su una serie di incendi dolosi, progetti di attentati ed episodi di bracconaggio avvenuti nel sud Sardegna tra il 2016 e il 2019.

Secondo quanto si è appreso, l'anziano avrebbe ingerito sostanze nocive, sembra pesticidi. Mallus è stato soccorso da un'ambulanza del 118 e trasportato prima all'ospedale Santissima Trinità, quindi trasferito in Rianimazione al Brotzu, dove ora si trova piantonato dagli agenti della Forestale.

Insieme a Mallus sono stati arrestati Giovanni Vacca, di 43 anni, rinchiuso in carcere a Uta, e Salvatore Caboni, di 60, finito ai domiciliari. Vacca e Mallus devono rispondere di incendi dolosi e detenzione di armi da fuoco. I due erano stati intercettati al telefono mentre si assumevano la paternità di cinque roghi appiccati quest'estate, progettando contestualmente un attentato contro due Forestali che li avevano denunciati per bracconaggio.(Ansa)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro