Foto

La modella e ballerina cagliaritana Laura Lecca: bellezza in punta di piedi - FOTO

CAGLIARI. Ha iniziato a danzare quando aveva cinque anni e non ha più smesso, diventando docente di danza classica con studi alla Scala di Milano. La cagliaritana Laura Lecca (in arte Accel), all'attività di ballerina e insegnante, negli anni ha affiancato quella di modella, partecipando a Miss Italia e a Miss Mondo. La sua grazia e la sua leggerezza emergono in tutte le immagini che la ritraggono. «Sono nata a Cagliari, città che amo profondamente - racconta Laura - . Ho studiato danza classica e moderna ma è sulla classica che mi sono specializzata. Per due anni ho studiato in accademia alla Scala di Milano dove mi sono specializzata come insegnante di danza classica accademica. I miei studi si sono poi allargati alla disciplina del pilates, che insegno a Cagliari e provincia». Negli anni, Laura Accel ha indossato le creazioni di tanti artisti sardi e  italiani, come Renato Balestra, Gianni Molaro, Rosy Garbo e per showroom di abiti da cerimonia e sposa tra cui Venus Bridal. «La passione per la fotografia è nata quando il grande fotografo Alberto Buzzanca mi scelse come fotomodella per un workshop fotografico in Sardegna all’Arbatax Park resort, scenario meraviglioso - spiega la modella cagliaritana -. Da quel momento sono iniziate molte collaborazioni con fotografi italiani e esteri. Mi piace ricordare la collaborazione in particolare col fotografo Fabio Pregnolato (sono sue molte foto di questa gallery) nell’incantevole arcipelago della Maddelena. Tra le riviste con cui ho collaborato ci sono Vero, Vero salute, GetInspiredMagazine e i siti di Trenitalia e Forte Village resort». (Laura Lecca su Instagram e su Facebook) (csddanzaepilates su Instagram e Facebook) (Fabio Pregnolato sul web, Instagram e Tumblr)

(gli altri autori delle foto sono Alberto Buzzanca, Max Simotti, Francesco Ridolfi, Angelo Dau, Massimiliano Trotta, Alessandro Cara, Dario Sequi, Marco Maria d'Ottavi, Alessio Migliardi, Andrea Baldrighi e Giovanni Ladu)

Il tabellone degli orari c'è ma i treni partono anche in anticipo: la disavventura di un passeggero

ELMAS. Nella moderna e luminosa stazione dei treni dell'aeroporto di Cagliari Elmas i passeggeri non restano mai soli col dubbio sull'orario di arrivo e di partenza dei treni: cartelli cartacei e display digitali sempre in funzione arredano i locali. Questo però non ha impedito che un passeggero restasse a terra, con lo sportello del treno che gli si chiudeva davanti alla faccia, non perché in ritardo ma per via dell'anticipo di tre minuti con i quali il conducente del convoglio aveva deciso di partire. E' successo a un giornalista Rai, Igor Staglianò, che ha scritto una lettera alla Regione per segnalare la questione e ha girato il documento anche al direttore della Nuova, Antonio Di Rosa. Perché si sappia che, anche in un servizio di rara efficienza, il fattore umano può scombinare ogni zelo di informare i passeggeri su orari reali e virtuali
(foto di Mario Rosas)

LEGGI ANCHE Passeggero a terra, il treno è partito in anticipo

Scontro in curva col vicino di casa, 26enne muore sul colpo: nel cordoglio l'intero paese

VILLAPUTZU. Lutto cittadino per la morte di Gian Mario Piroddi, il giovane di 26 anni deceduto sul colpo intorno alle 22 di ieri 22 giugno nello scontro frontale con un'auto all'uscita del paese in un tratto in curva. Il conducente dell'altra auto, un universitario 25enne vicino di casa di Piroddi, è rimasto ferito solo leggermente ma era in grave stato di choc e gli operatori del 118 lo hanno portato all'ospedale di Muravera. Il magistrato di turno ha disposto la restituzione della salma alla famiglia, i funerali verranno celebrati domani 24 giugno alle 17 nella chiesa di San Giorgio Martire dal parroco don Franco Serrau e dal vicario padre Salvatore Usai
(foto di Gian Carlo e Alessandro Bulla)

LEGGI ANCHE Scontro scooter auto, giovane muore sul colpo

 

Dramma sulla 131, 22enne gravissima: con l'auto è finita su altre due ferme per un incidente

CAGLIARI. Gravissimo incidente alle 4.30 del mattino di oggi 23 giugno sulla statale 131 tra Sestu e San Sperate in direzione Sassari. Una ragazza di 22 anni al volante di una Panda si è schiantata su altre due auto ferme a lato strada perché avevano avuto un incidente. La giovane è ricoverata in ospedale, le sue condizioni sono molto gravi
(foto Mario Rosas)

LEGGI ANCHE: Scontro sulla 131, ragazza in fin di vita

L'incendio di un canneto nella zona umida arriva fino alle case

QUARTU SANT'ELENA. L'incendio nel canneto che costeggia il quartiere quartese dei musicisti si è esteso fino alla strada e ha lambìto anche le prime case sulla sponda dello stagno di Molentargius. Accertamenti sono in corso per stabilire le cause del rogo che ha impegnato i vigili del fuoco per alcune ore. L'incendio è scoppiato tra via Don Giorgi e via Molentargius
(foto di Mario Rosas)

Sgominata banda di rapinatori a Cagliari. Le foto degli arrestati

CAGLIARI. Pedinavano gli obiettivi, quasi sempre titolari o addetti alla raccolta degli incassi di attività commerciali, pianificavano il colpo nel dettaglio e lo mettevano a segno proprio mentre le vittime si apprestavano a versare i soldi in banca. Cinque uomini sono stati arrestati dalla Sezione Antirapine della Squadra mobile nell'ambito dell'operazione «Gin Fizz» che ha consentito di sgominare un gruppo criminale specializzato nelle rapine. In manette, su ordinanza di custodia cautelare, sono finiti Gin Fois, 50 anni, di Cagliari, Roberto Saddi, 37 anni, di Assemini, Gianluca Loddo, 47 anni e Pierpaolo Cabras, 56 anni entrambi di Selargius e Andrea Argiolas, 45 anni, di Cagliari (foto Mario Rosas)

L'ARTICOLO Sgominata banda di rapinatori, stava preparando un nuovo colpo in un supermercato

Porti aperti, restiamo umani: appello per accogliere i 629 migranti della nave Aquarius

Cagliari. Affollata manifestazione in piazza Deffenu per protestare contro la decisione del ministro Salvini di chiudere i porti italiani alla nave Aquarius con 629 migranti tra cui bambini, donne incinte e minori non accompagnati. Il sit in è stato organizzato da Anpi, Arci, Emergency, dagli studenti medi di Eureka e Memoratu, e dagli universitari di Udu-Unica 2.0. Nell'occasione è stata espressa solidarietà al sindaco di Cagliari Massimo Zedda che ha sostenuto la necessità di accogliere i migranti ed è stato attaccato per questo sui social
(foto di Mario Rosas)

Tenendo per mano l'ombra: la fiaba cucita di Maria Lai in scena con gli studenti di via Piceno

Cagliari. La prima emozione sono state le seggiole legate dal filo che la grande artista di Ulassai Maria Lai non avrebbe mancato di stendere se avesse partecipato alla rappresentazione della sua fiaba cucita, un gioiello messo in scena con trasporto dagli studenti dell'Istituto comprensivo Santa Caterina, scuola secondaria di primo grado in via Piceno a Cagliari, sotto la guida degli insegnanti Tiziana Puddu, Carlotta Mattei e Luca Sanna. La performance degli allievi si è mescolata con le letture. "Tenere per mano l'ombra significa non perdersi, comprendere e comprendersi, accettare se stessi e gli altri, condividere, nel rispetto della libertà altrui". "I grovigli di fili diventano ombre... sono le nostre emozioni... sono il nostro carattere... qualcuno non riesce a gestirle e le dà via...ma la vita ce le restituisce... perché la vita dà più di una possibilità e restituisce le paure trasformandole in risorse".
(foto di Mario Rosas)
 

 

 

La Sardegna oltre il mare, viaggio attraverso l'isola in 23 fotografie

Ventitré foto per raccontare una Sardegna lontana dalle spiagge, dove il mare, anche se si vede, non è protagonista. Queste immagini sono state realizzate da Daniela Deidda, cagliaritana innamorata della sua città e dell'isola. Content writer, social media manager e speaker, Daniela ha scoperto la fotografia da bambina, quando ancora si usavano i rullini. Oggi per lei è un piacevole passatempo, che condivide con gli amigi igers (Daniela Deidda su Instagram) (a cura di Federico Spano)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro