Le detenute mamme fuori dal carcere col braccialetto elettronico

Usciranno presto da Buoncammino le due bambine di 50 e 52 giorni rinchiuse in cella da Natale con le loro madri 

CAGLIARI. Fuori dal carcere le due bambine di 50 e 52 giorni che si trovano in cella da Natale perché le madri devono scontare una condanna a due anni e mezzo per furto.

La decisione è stata presa dal giudice e per la prima volta nel carcere di Buoncammino viene applicato il cosiddetto braccialetto elettronico a un detenuto, in questo caso le due madri che usciranno dall’istituto, prese in carico dalla polizia e trasferite nel campo nomadi dove risiedono.

La condizione perché ciò possa avvenire è che nel campo rom il segnale rimandato dal braccialetto sia nitido e questo verrà stabilito nei prossimi giorni col sopralluogo che

polizia e operatori Telecom faranno proprio nel campo nomadi.

Il braccialetto è una delle opportunità del decreto svuotacarceri, può essere applicato, ovviamente, soltanto col consenso del detenuto e previo accertamento della possilibità tecnica di garantire la sorveglianza a distanza.

TrovaRistorante

a Carbonia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller