Al bar con l’hascisc in tasca, ingegnere arrestato e condannato

Iglesias, i carabinieri hanno perquisito anche l’abitazione del professionista: aveva altra droga e materiale per comporre le dosi

IGLESIAS. Un ingegnere di Iglesias è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Riccardo Peddis, 50 anni, dipendente di una nota industria del Sulcis Iglesiente.

I militari del Radiomobile durante un apposito servizio antidroga, all’interno di un bar, hanno arrestato l’uomo che nel corso della perquisizione personale è stato trovato in possesso di hascisc e di un genere di coltello a serramanico di cui ne è proibito il porto.

I carabinieri hanno perquisito anche la casa

dell’uomo dove è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente e materiale utile per confezionare la sostanza.

Questa mattina al Tribunale di Cagliari si è svolta l’udienza per direttissima nella quale Riccardo Peddis è stato condannato a 6 mesi e 1400 euro di multa penale, pena sospesa.

TrovaRistorante

a Carbonia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller