Stop al “Salva Roma” e ai soldi per l’alluvione sarda del 18 novembre

Il governo ritira il decreto a causa dell’ostruzionismo di Lega e M5S. Il Pd: giocano sulla pelle degli italiani

ROMA. L’ostruzionismo di M5S e Lega blocca il cosiddetto decreto “Salva Roma” che contiene, tra l’altro, anche le disposizioni che assegnano le risorse per l’alluvione nche ha colpito la Sardegna il 18 novembre scorso.

«Il governo, durante la conferenza dei capigruppo, ha confermato la volontà di approvare entro i termini previsti, 28 febbraio, il decreto che abbiamo all’esame alla luce di molte disposizioni di primaria importanza che vi sono contenute, come le previsioni per il Comune di Roma, quelle per il finanziamento dell’Expo di Milano e le previsioni che vanno a salvaguardare la regione Sardegna dopo le alluvioni di novembre».

Lo ha riferito in Aula il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi. «A fronte - ha aggiunto Boschi - della rilevanza di questi provvedimenti il governo ha chiesto un’assunzione di responsabilità e il ritiro degli emendamenti. Ma l’indisponibilità di Lega e M5S e la conferma da parte loro di proseguire con l’ostruzionismo in Aula, rendeva matematicamente impossibile l’approvazione del decreto entro la sua scadenza», ha spiegato ancora Boschi che ha concluso: «Il governo si impegna a recepire in un secondo provvedimento le norme che ritiene indispensabili», contenute nel Salva Roma.

Dura la reazione del Pd. «L’M5S e la Lega anche oggi fanno propaganda sulla pelle degli italiani. Il cosiddetto dl Salva Roma è decaduto per colpa del loro strumentale ostruzionismo – ha detto il deputato – Il governo, come annunciato saprà recuperare le misure contenute, tra le quali si segnalano gli interventi a favore delle popolazioni colpite dall’alluvione in Sardegna, i provvedimenti sugli affitti d’oro, quelli per l’Expo, e le misure

specifiche relative al comune di Roma. Si tratta di interventi fondamentali per il Paese che sono stati affossati dall’azione strumentale e irresponsabile di grillini e leghisti che, ancora una volta, hanno preferito mettere i loro interessi di bottega davanti ai problemi degli italiani».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro