Giovani al Sud insoddisfatti ma dinamici

Ricerca dell'Istituto Toniolo: più aperti ai social ma tradizionalisti

ROMA. I giovani del Sud Italia sono più insoddisfatti dei coetanei al Nord, ma allo stesso tempo sono molto dinamici e orientati a mettersi in gioco e a favorire un cambiamento positivo del proprio destino.

È quanto emerge dal Rapporto Giovani 2017 dell'Istituto Toniolo. Infatti, se da un lato la soddisfazione nei confronti della propria vita è inferiore rispetto ai giovani del Nord (36,8% contro 26%) così come nel lavoro (33,3% di risposte negative contro il 20%), al Sud sono più dinamici a cogliere le nuove opportunità lavorative, anche se richiedessero un trasferimento dalla terra di origine.

Il mondo giovanile del Sud appare aperto alle

nuove tecnologie della comunicazione e ai social, ma allo stesso tempo mantengono più saldo il proprio orientamento religioso e l'assiduità della frequenza ai riti religiosi, e rivendicano la centralità della famiglia mantenendo una visione un po' più tradizionale dell'unione tra partner.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community