Vai alla pagina su Vaccini

Vaccini. Lorenzin: «Pronto decreto per obbligo a scuola»

Fonti di Palazzo Chigi fanno però sapere che all'esame del consiglio dei ministri il 12 maggio non è previsto alcun testo di legge relativo ai vaccini. L'atto del ministro della salute si allinea a quanto hanno fatto o stanno facendo molte Regioni

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, ospite della trasmissione di RaiDue 'Night Tabloid', annuncia di avere pronto un testo di legge «che prevede l'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'accesso alla scuola dell'obbligo con un ampliamento delle vaccinazioni obbligatorie indicate dal nostro ministero». Afferma anche di averlo mandato al presidente del Consiglio e di portarlo in Consiglio dei ministri il 12 maggio. Più tardi fonti di Palazzo Chigi smentiscono: «A proposito di presunte polemiche, domani all'esame del Consiglio dei ministri non è previsto alcun testo di legge relativo ai vaccini»

Entra in vigore il Piano nazionale, ecco quali sono i nuovi vaccini Anti pneumococco e zoster per gli anziani; anti meningococco b, rotavirus e varicella per i più piccoli; anti papillomavirus anche agli adolescenti maschi. Sono alcuni dei vaccini che stanno per diventare gratuiti con l'entrata in vigore del nuovo Piano nazionale di prevenzione vaccinale (a cura di Cinzia Lucchelli)

Il ministro ha precisato che non potrà essere approvato subito «perchè necessiterà di approfondimenti e di una discussione anche da parte del ministero dell'Istruzione, per valutare se i tempi sono davvero maturi per fare una legge che ci riporti in sicurezza».

Vaccini, il decalogo anti-bufale Le dieci principali bufale sui vaccini smontate dalla Società Italiana di Pediatria. Un decalogo per fare chiarezza

«Ho immaginato questo decreto - ha chiarito il ministro - che pone l'obbligatorietà per l'accesso alla scuola dell'obbligo, con il ministero della Salute che ogni annoi dà la lista di quelle che sono le vaccinazioni obbligatorie, superando anche la dicotomia tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate. Tutte le vaccinazioni che sono nel piano vaccinale approvato nei Livelli essenziali di assistenza sono necessarie per la salute delle persone, poi ce ne saranno un gruppo che saranno obbligatorie per l'accesso alla scuola dell'obbligo».

Ovviamente, ha precisato, «questa è una norma che può avere degli aspetti di complessità, per questo l'ho mandata alla presidenza del Consiglio. Spero che ci sia un approfondimento con il ministero dell'Istruzione, che ha il timore che venga leso il diritto all'accesso alla scuola. Ci saranno aspetti che andranno verificati ma credo che i tempi siano maturi per un dibattito su un livello più alto rispetto a quello che abbiamo avuto fino a oggi».

Hpv, il virus e il vaccino: ecco quello che c'è da sapere Una famiglia che comprende oltre cento ceppi di virus e un'infezione che generalmente non presenta conseguenze rilevanti, ma che può provocare lesioni cancerose: mentre infuria la polemica sulla puntata di Report di lunedì scorso, ecco, in breve, quello che c'è da sapere sull'HPV e sul vaccino preventivo

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità | Privacy

DBInformation SpA. - Sede Legale Viale Giulio Richard 1/a – 20143 Milano - Capitale Sociale Euro 120.000,00 i.v. - R.E.A. Milano n. 1280714 - Registro Imprese di Milano n. 09293820156 - CF e Partita IVA 09293820156.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.