Voto in Gb, Banksy offre sue opere a chi non vota i conservatori

Provocatoria iniziativa del misterioso e famosissimo artista della street art: la polizia apre un'indagine

LONDRA. Una stampa unica e certificata di un disegno di Banksy, il celebre quanto misterioso autore di graffiti che ha fatto della protesta civile un'arte, in regalo a chiunque «voti contro il Partito Conservatore» di Theresa May alle elezioni britanniche di giovedì 8.

È l'ultima, provocatoria iniziativa dell'artista originario di Bristol e ha già innescato l'avvio di un'indagine preliminare della polizia. Banksy si rivolge, attraverso messaggi diffusi online, agli elettori di tutti i collegi di Bristol e dintorni. E fa sapere che il premio verrà accordato a chiunque provi il voto anti-Tory fotografando con il telefonino la scheda segnata.

Per la polizia, si tratta di un potenziale tentativo di condizionamento delle competizione elettorale, oltre che di

violazione della segretezza del voto. Di qui l'inchiesta. Al momento in effetti nessuno risulta indagato visto che l'identità di Banksy resta - come si sa - ignota. Ma gli investigatori avvertono che chiunque prendesse parte all'iniziativa o accettasse l'offerta potrebbe essere «perseguito»

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community