È doloso il rogo scoppiato in Ogliastra: trovati gli inneschi

Per il sindaco di Arzana troppo tensioni nel cantiere forestale

leggi anche:

NUORO.
Sono una trentina gli ettari bruciati nell'incendio divampato ieri pomeriggio ad Arzana, in Ogliastra, e che ha lambito la periferia bassa del paese, verso la strada per Elini e Lanusei, provocando l'evacuazione di trenta abitazioni e di una struttura per malati psichici con venti ospiti. Il rogo, partito dal cantiere Forestas dove attualmente lavorano circa 70 operai, è sicuramente doloso: durante le operazioni di spegnimento sono stati infatti trovati, all'interno del cantiere, degli inneschi con dei bidoni di benzina.

"Mi è stato comunicato che l'incendio è di natura dolosa - conferma all'ANSA il sindaco di Arzana Marco Melis - ora aspettiamo il punto delle indagini dal Corpo Forestale e dai Carabinieri. Una delle ipotesi è il grande malessere sociale intorno a questo cantiere forestale, che in paese è un elemento di discussione. Mi riferisco ai mancati turn-over degli operai, al fatto che ormai non si taglia più la legna per i residenti vista la scarsa manodopera.

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro