"Dodici alloggi per i Rom", fake news contro il sindaco di Oristano

Il primo cittadino Andrea Lutzu denuncia la falsa notizia e inoltra una diffida

ORISTANO. "Una bufala architettata da chi cerca di minare la serena convivenza fra cittadini, diffondendo veleni e odio sociale nascosto sotto falso nome e contando sulla credulità della gente".

Così il sindaco di Oristano Andrea Lutzu definisce la "falsa notizia" su un progetto del Comune per la costruzione di 12 alloggi destinati a famiglie Rom che da qualche giorno circola in città su WhatsApp.

"Una fake che non ha neppure una minima base di fondamento", denuncia il primo cittadino.

Il Comune, spiega, "grazie a un finanziamento di 80mila euro del ministero dell'Interno e a una partecipazione di 20mila euro del bilancio comunale si sta dotando di case prefabbricate da destinare temporaneamente a famiglie che versano in gravi difficoltà

economiche e hanno perso la casa. Il progetto - prosegue il sindaco - prevede la realizzazione di quattro piccole abitazioni sufficienti ad alleviare il disagio di chi ha perso l'alloggio e non certo sistemazioni di lusso come vuol far credere l'autore del messaggio".

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista