Pyongyang: "Non rinunceremo al nucleare"

Il Ministero degli esteri nordcoreano:  "Le nuove sanzioni dell'Onu violano nostra sovranità"

(ANSA) - SEUL, 25 DIC - Gli Stati Uniti "si illudono" se pensano che la Corea del Nord rinunci alle sue armi nucleari. Lo ha detto il ministero degli Esteri di Pyongyang che ha inoltre bollato come un "atto di guerra" che viola la sovranità le nuove sanzioni imposte dall'Onu.

"Consideriamo queste sanzioni manipolate dagli Usa e dai suoi seguaci una grave infrazione della nostra repubblica, un atto di guerra che viola la pace e la stabilità nella regione coreana e le respingiamo categoricamente", si legge nel comunicato del ministero il quale inoltre afferma che le sanzioni equivalgono a un "completo blocco economico" della Corea del Nord.

"Se gli Stati Uniti desiderano vivere in

sicurezza, devono abbandonare la politica ostile nei confronti di Pyongyang e imparare a coesistere con il Paese che possiede armi nucleari e dovrebbero smettere di illudersi che rinunceremo alle armi nucleari", si legge ancora nel comunicato diffuso dall'agenzia ufficiale.

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller