Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Evase da carcere minorile, condannato

Gup Cagliari infligge 2 anni e 4 mesi a Paolo Enrico Pinna

(ANSA) - CAGLIARI, 5 LUG - Il giudice Giampaolo Casula gli ha riconosciuto una ridotta capacità di intendere e di volere, ma lo ha comunque ritenuto colpevole sia dell'evasione che della rapina. A Paolo Enrico Pinna, il ventenne di Nule già condannato in appello a 20 anni di reclusione per duplice omicidio, il Gip del Tribunale di Cagliari ha inflitto 2 anni e 4 mesi a conclusione del processo con rito abbreviato. Era detenuto nel carcere minorile di Quartucciu per i delitti di Gian Luca Monni, studente di 19 anni di Orune, e di Stefano Masala, 29enne di Nule, avvenuti nel maggio 2015, quando Pinna aveva scavalcato con una scala il muro di cinta del penitenziario fuggendo e venendo catturato un'ora e mezza dopo dai carabinieri davanti alla chiesta parrocchiale di Maracalagonis.

Davanti al Gup, dove oggi si è chiuso il processo per evasione e rapina (nella fuga aveva rubato un trattore ad un agricoltore), il pubblico ministero Danilo Tronci aveva chiesto una condanna a 2 anni e mezzo di reclusione.