Germania: aumentano reati antisemiti

Nei primi 6 mesi del 2018. Soprattutto a Berlino, segue Baviera

(ANSA) - BERLINO, 8 AGO - Il numero dei reati di matrice antisemita in Germania è in netto aumento nel 2018: nei primi sei mesi dell'anno si sono registrati 401 reati, rispetto ai 362 del periodo analogo dell'anno precedente. Si tratta di un aumento del 10,7%. È quanto emerge da una risposta del governo a un'interrogazione della parlamentare della Linke Petra Pau. La maggior parte dei casi si è registrata a Berlino, seguita dalla Baviera. Gli attacchi provengono anzitutto da elementi di estrema destra, ma anche da estremisti di sinistra o da aggressori spinti da "ideologie straniere" e "religiose". Il presidente del Consiglio centrale degli ebrei tedeschi, Josef Schuster, si è detto "sgomento", ma non sorpreso dai dati. Il delegato

governativo all'Antisemitismo, Felix Klein, ha lanciato un appello a tutta la società, affinché contrasti l'odio contro gli ebrei: "Questi numeri sono solo la punta di un iceberg. Idee e attacchi antisemiti si sono diffusi in Germania in modo assolutamente inaccettabile".

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro