Brasile: Bolsonaro rinuncia dibattiti tv

Per responsabili campagna formato arcaico e dibattito inutile

(ANSA) - SAN PAOLO, 23 AGO - I responsabili della campagna di Jair Bolsonaro, il candidato di estrema destra al secondo posto nei sondaggi per le elezioni del prossimo ottobre -o al primo, se si esclude la candidatura di Luiz Inacio Lula da Silva- hanno detto che non parteciperà più ai dibattiti televisivi fra aspiranti presidenti.

"Non si tratta di una strategia elettorale, semplicemente prendiamo atto che questi dibattiti, che pensavamo sarebbero serviti a qualcosa, in realtà non funzionano: si tratta di un formato antico", ha detto Gustavo Bebbiano, presidente del Partito Sociale Liberale (Psl), al quale appartiene Bolsonaro.

I due dibattiti trasmessi finora da altrettanti canali brasiliani condividevano caratteristiche molto simili, con una durata molto lunga -circa tre ore- ma interventi molto brevi dei candidati, rigorosamente controllati dai giornalisti che dirigono la discussione.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro