Costa Smeralda, sventato un furto in una villa: un arresto

All'arrivo carabinieri i complici fuggono abbandonando gli "attrezzi"

OLBIA. I carabinieri hanno assestato un altro colpo ai criminali che nei mesi estivi mettono a segno furti in abitazione i ville di lusso in Costa Smeralda. I militari di Porto Cervo, grazie alla segnalazione al 112 da parte di alcuni turisti che avevano notato delle persone incappucciate aggirarsi vicino a una villetta in località Pulicinu a Baja Sardinia, hanno arrestato un 41enne di Padru (Sassari), già noto alle forze dell'ordine proprio per reati contro il patrimonio.

I complici sono riusciti a fuggire, ma i carabinieri sarebbero già sulle loro tracce. I ladri sono fuggiti lasciando il lavoro a metà e abbandonando gli "attrezzi" da lavoro, che sono stati sequestrati, compreso uno smeriglio già usato in altri furti.

L'operazione dei carabinieri arriva dopo quelle mese a segno nei giorni scorsi con alcuni nomadi denunciati e allontanati dal territorio con foglio di via e l'arresto dell'albanese che faceva parte dalla banda che metteva a segno i furti, fuggendo a bordo di auto da sogno.

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro