Bimbo annegato in piscina a Orosei: è rimasto incastrato con la mano nel bocchettone

Si è tuffato mentre la madre lavorava al residence

NUORO. Tragedia in un hotel di via Lungomare a Orosei. Un bambino di 7 anni, Richard Mulas, di Irgoli, intorno alle 12 di oggi, domenica 2 settembre, è annegato nella piscina dell'albergo. Il piccolo stava giocando in acqua quando è annegato. Inutili i tentativi di rianimarlo, durati circa un'ora, da parte di personale del 118, intervenuto immediatamente sul posto.

I carabinieri chiamati dai genitori e dai responsabili dell'hotel hanno fatto luce sulla dinamica della tragedia. Il bambino si sarebbe tuffato da solo in piscina mentre la mamma (originaria dell'Ecuador) lavorava nel residence, avrebbe infilato inavvertitamente la mano

nel bocchettone dell'aspirazione, rimanendo bloccato sul fondo della vasca.

La vasca sarebbe condivisa dai residence "Gli ulivi" e "Il Rifugio". È stato un turista ad accorgersi del piccolo, si è tuffato per soccorrerlo ma era già privo di sensi.

 

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro