Bimbo annegato in piscina, in arrivo gli avvisi di garanzia

Sarebbero imminenti dopo la visita all'impianto di Orosei da parte della procuratrice di Nuoro

leggi anche:

NUORO.
Viene ancora passata al setaccio, in queste ore, dagli inquirenti la piscina del residence di Orosei dove domenica 2 settembre è morto il piccolo Richard Mulas di sette anni. Ieri pomeriggio 3 settembre dopo lo svuotamento della vasca, profonda un metro e 20, insieme alla pm di Nuoro Ilaria Bradamante, titolare dell'inchiesta, è arrivata sul posto il capo della Procura di Nuoro, Patrizia Castaldini, che ha voluto vedere di persona lo stato dei luoghi della tragedia. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo ma al momento ancora contro ignoti. E proprio dalla visita della procuratrice potrebbero arrivare i primi avvisi di garanzia.

Sul luogo della tragedia sono tornati anche i carabinieri della Compagnia di Siniscola guidati dal capitano Andrea Leacche. Proseguono anche oggi gli interrogatori dei gestori della struttura e degli ospiti del residence, mentre i periti nominati dalla Procura stanno eseguendo i rilievi sull'impianto.

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro