Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Uccide figli disabili, è in Rianimazione

64enne al Brotzu di Cagliari, si era sparata all'addome

(ANSA) - CAGLIARI, 7 SET - È stata operata ieri sera all'ospedale Brotzu di Cagliari Angela Manca, la donna di 64 anni che a Mandas, nel sud Sardegna, ha ucciso i suoi due figli gemelli di 42 anni, disabili e allettati, e ha poi tentato di togliersi la vita.

L'intervento per eliminare e ricomporre le gravi ferite all'addome è durato circa tre ore. Attualmente la donna è ricoverata nel reparto di Rianimazione, le sue condizioni sono stazionarie, i medici mantengono riservata la prognosi.

Intanto i carabinieri della Compagnia di Dolianova stanno ancora lavorando per ricostruire dettagliatamente quanto accaduto ieri nell'abitazione al numero 15 di via vico Salvatore Angelo Corrias. La donna, che già da settimane aveva manifestato preoccupazione per quei due figli che accudiva da 42 anni, avrebbe aperto la cassaforte dove il genero custodiva un fucile da caccia e approfittando della momentanea assenza degli assistenti e dei parenti, è entrata nella camera dei figli e li ha uccisi.