Accusa carabinieri di ferimento,è giallo

Versioni opposte, ingegnere è stato arrestato per resistenza

(ANSA) - BADESI (SASSARI), 12 SET - Un ingegnere di Badesi, Domenico Sanna, 36 anni, è agli arresti domiciliari dal 4 settembre. È accusato di ingiuria e resistenza a pubblico ufficiale, ma secondo quanto riferisce oggi il quotidiano La Nuova Sardegna l'episodio che ha portato al suo fermo è coperto da un alone di mistero: l'uomo, infatti, afferma di essere stato ferito dai carabinieri.

Secondo la versione depositata agli atti, i militari sostengono di essere intervenuti su richiesta della cugina, con cui aveva avuto un alterco in via Mare all'interno del paese gallurese. Sanna era seduto in strada e suonava la chitarra.

Accanto a sé un cane corso. Alla vista dei carabinieri si è diretto in tutta fretta verso casa. All'alt intimato dai militari,

avrebbe accelerato il passo per poi fermarsi, togliere il guinzaglio al molosso e aizzarlo contro di loro. Temendo di essere aggredito, un militare avrebbe sparato in aria. Sanna si sarebbe spaventato cadendo privo di sensi.

L'ingegnere, però, nega questa versione.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro