Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Giraffa morì a Imola, assolto il circo

La Lav, parte civile, annuncia il ricorso in appello

(ANSA) - BOLOGNA, 12 SET - Sono stati assolti dal tribunale di Bologna i due titolari del Circo Martini, imputati per la morte della giraffa Aleksandre, avvenuta dopo la fuga per le vie di Imola, a settembre 2012. I due rispondevano, appunto, di maltrattamento di animali aggravato dall'averne provocato la morte. La giraffa, quattro anni, dopo alcune ore in giro per la cittadina, fu catturata con un dardo anestetico e morì poco dopo. "Ricorreremo in appello contro la sentenza", annuncia la Lav (Lega anti vivisezione), costituita parte civile nel processo. "Nonostante l'esito della sentenza, la tragica morte dell'animale e le sofferenze inflitte per essere stato sottratto dalla sua prima sistemazione nello zoo delle Repubblica Ceca, restano. Aleksandre, infatti, subito prima della fuga era stato sottoposto ad un cambio di habitat improvviso e repentino", spiega l'associazione, secondo cui l'animale non ha retto allo stress.