Un film su don Gino Rigoldi

Inedito ritratto del cappellano dell'istituto Cesare Beccaria. Parte del documentario è stata girata a Sant'Antioco

(ANSA) - MILANO, 11 DIC - Fino al 31 dicembre Fondazione Cineteca Italiana propone in prima visione assoluta presso Cinema Spazio Oberdan di Milano L'Estate di Gino, docufilm in cui il regista Fabio Martina compone un ritratto di Don Gino Rigoldi, sacerdote milanese che dal '72 è cappellano dell'Istituto Penale Minorile Beccaria ed è noto per la sua coraggiosa opera di aiuto e sostegno a giovani disagiati e in difficoltà per problemi di abbandono, tossicodipendenza, povertà. Martedì 18 dicembre alle 10 è stata inoltre organizzata una proiezione speciale per i detenuti dell'Istituto Beccaria in presenza del regista Fabio Martina e lo stesso don Gino. "Per la prima volta - spiegano gli organizzatori - lo storico cappellano del Beccaria si mostra lontano dagli

usuali ambienti e si lascia riprendere durante una vacanza a Sant'Antioco, in Sardegna, con i suoi 'figli', i ragazzi di comunità e del carcere". Il film è un alternarsi di scene commoventi, profonde e silenziose, buffe, nella quotidianità che la macchina da presa insegue.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller