Oristano, chiesta la squalifica per sette cavalieri della Sartiglia

Accusati di scambio di persona durante i controlli del 2017

ORISTANO. Quattro anni di squalifica per sette cavalieri della Sartiglia accusati di scambio di persona durante i controlli antidoping dello scorso anno decisi dalla Questura in occasione della storica giostra equestre del Carnevale. Lo chiede, secondo quanto riporta La Nuova Sardegna, la procura antidoping nell'ambito del procedimento davanti alla giustizia sportiva che sta andando su un binario parallelo con quello della giustizia penale.

In questo secondo caso si è concluso l'incidente probatorio e gli indagati - originariamente sei - sono scesi a tre. La procura del Coni, però, avrebbe ravvisato violazioni nel comportamento tenuto da tutti i sei ai quali si aggiunge il presidente

dell'associazione dei cavalieri, Francesco Castagna, che, secondo l'accusa del giudice sportivo, avrebbe agevolato il presunto scambio di persona. I sette cavalieri deferiti sono i fratelli Roberto e Marco Pau, Paolo Roas, Gianluca Russo, Giuseppe Frau e Giuseppe Catapano.

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller