Uccide il padre e tenta il suicidio a Genova

La vittima aveva 91 anni. Il figlio non è in pericolo di vita

(ANSA) - GENOVA, 21 APR - Omicidio nella notte a Genova, nel quartiere popolare di Molassana. Un uomo di 56 anni ha ucciso il padre di 91 a martellate e poi ha tentato di uccidersi lanciandosi dal balcone. L'anziano è morto in ospedale, mentre il figlio è ricoverato per le ferite provocate dalla caduta dal terzo piano. Secondo quanto ricostruito, l'uomo si era dedicato ad accudire il papà novantenne, che non è autosufficiente. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto nella abitazione del genitore. A un certo punto il figlio ha impugnato

un martello e lo ha colpito più volte fino a ucciderlo. Dopo l'omicidio, secondo quanto ricostruito finora, l'uomo ha aperto una finestra e si è gettato fuori precipitando dal terzo piano. Si è procurato gravi ferite ma a fonti della polizia non risulta in pericolo di vita.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community