Mattarella, oblio storia è rischio grave

Diverrebbe incomprensibile ciò che siamo

(ANSA) - ROMA, 25 AGO - Se facessimo "cadere nel dimenticatoio" tutti gli orrori del nazi-fascismo "si realizzerebbe una fuga da noi stessi, dalla nostra storia, con il prevalere dell'incomprensione di ciò che siamo, con il prevalere dell'indifferenza, dell'estraneità

verso ciò che autenticamente costituisce Repubblica. Si tratta di un rischio grave, che ci ruberebbe quella nostra storia di sofferenza e di riscatto". Lo ha sottolineato il presidente Sergio Mattarella da Fivizzano durante la cerimonia in ricordo della strage nazista del 1944.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community