Uber, non applicheremo legge California

Obbliga azienda a considerare gli autisti dipendenti

(ANSA) - WASHINGTON, 11 SET - Uber sfida la nuova legge approvata dal parlamento californiano che obbliga le aziende a riclassificare i loro contrattisti come dipendenti. Tony West, capo legale di Uber, ha detto che la societa' non trattera' i suoi autisti - ora contrattisti indipendenti - come dipendenti.

Essi, ha spiegato, non sono parte fondamentale dell' attivita' di Uber, che non fornisce corse ma "serve come piattaforma tecnologica per vari tipi di mercati digitali". "Non siamo estranei alle battaglie legali", ha aggiunto. Stasera, dopo il Senato, anche la Camera

della California ha approvato (56 a 15) la legge che dal primo gennaio del 2020 obbligherebbe giganti della cosiddetta gig-economy come Uber e Lyft a cambiare lo status dei loro dipendenti. Il governatore dem Gavin Newsom ha gia' fatto sapere che firmera' il provvedimento.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community