Una via intitolata a don Gianni

L’amministrazione comunale ricorda il vescovo di Ozieri nativo di Bolotana

BOLOTANA. Il comune di Bolotana intitolerà il piazzale antistante il cimitero, trasformato di recente in area verde pedonale, a monsignor Giovanni Pisanu, vescovo emerito di Ozieri, nato a Bolotana, il 19 marzo 1921 e morto nella cittadina del Logudoro il 10 luglio del 2000. La decisione è stata adottata dal consiglio comunale che ha anche deliberato di intitolare “Area monumentale Italia” il sito tra la caserma dei carabinieri e il campo sportivo dove sorge il monumento al paracadutista e di trasformare la vicina via Manigos in via El Alamein, in ricordo dell’epica battaglia che i paracadutisti della Folgore combatterono in Egitto dal 23 ottobre al 2 novembre 1942 durante la seconda guerra mondiale.

Il consiglio comunale ha anche deciso di accogliere la proposta del consigliere dell’opposizione, Mario Bussa, di intitolare, nel prossimo futuro, le strade della zona artigianale di Bardosu a personaggi bolotanesi che hanno dato lustro al paese. Il sindaco, Francesco Manconi, dal canto suo, ha annunciato che verrà accolta la richiesta della famiglia di intitolare una via o una struttura pubblica al colonnello bolotanese Tommaso Masala, aviere, nella prima guerra mondiale, della compagnia di Francesco Baracca. Il nuovo aggiornamento della toponomastica entrerà in vigore appena ci sarà il nulla

osta della prefettura, alla quale spetta, per legge, il parere vincolante. La decisione di dedicare l’area verde prospiciente viale San Bachisio a monsignor Pisanu, conosciuto a Bolotana, dove è stato parroco dal 1948 al 1967, come don Gianni, è stata accolta da tutti con favore. (f.s.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro