Nuoro: la statua del Redentore è restaurata, si chiude il cantiere

Torna agibile per i fedeli e i visitatori l’amato simulacro del Cristo sul monte Ortobene, una passerella lo rende accessibile ai disabili

NUORO. A conclusione di tante polemiche sono stati dichiarati ufficialmente chiusi tutti i lavori di restauro della storica statua del Redentore. Lo ha annunciato l’amministrazione comunale, e per essa il sindaco Sandro Bianchi.

«Credo — ha dichiarato il primo cittadino — che questa sia l’occasione buona per permettermi di ringraziare ufficialmente tutti i soggetti che hanno contribuito al recupero e alla messa in sicurezza di uno dei monumenti religiosi più importanti dell’Isola, ed in modo particolare dai barbaricini si, che quest’anno ha celebrato il 113º anno dalla installazione in cima al Monte Ortobene. Ringraziamento che va esteso alla Fondazione Banco di Sardegna, alla Regione Sarda, alla Soprintendenza ai Beni culturali e al progettista architetto Franco Niffoi, che ha curato e diretto i lavori. Un particolare grazie anche ai fedeli che, con le loro donazioni, hanno contribuito alla realizzazione dei lavori di recupero dell’opera».

L’intervento è costato, complessivamente, 320 mila euro. Compresa la pulitura delle superfici in bronzo della statua, per la quale si è provveduto ad un trattamento conservativo delle parti in ferro; l’impermeabilizzazione del sistema di deflusso delle acque piovane all’interno della struttura; la sostituzione della bullonatura, delle staffe danneggiate, ed al trattamento anticorrosivo e al consolidamento statico del basamento.

Con l’occasione l’amministrazione comunale ha anche provveduto a realizzare la passerella di collegamento tra il viale che fascia il prato verde in cima all’Ortobene e la base della scalinata per raggiungere il tronco di piramide sul quale si erge la monumentale statua. Operazione che finalmente consentire ai portatori di handicap, ed in modo particolare a quanti si muovono in carrozzella, di raggiungere la piazzola dalla quale si potrà ammirare la statua del Cristo. A completamento degli interventi, si è anche provveduto alla sistemazione

della scalinata al monumento con il riordino dei gradini, insieme alla loro messa in sicurezza, grazie alla installazione della ringhiera sul lato sinistro, ed al mancante parapetto, oltre alla stuccatura, con sabbione granitico e cemento di alcuni tratti del camminamento in basolato.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare