Olzai, successo per il saggio di fine anno

Gli allievi della Scuola civica di musica hanno ricevuto le borse di studio per l’impegno e la dedizione

OLZAI. Trionfo di applausi nella sala teatro della Casa Mesina a Olzai, durante il saggio finale dell’anno scolastico 2013-14 della Scuola civica di musica dell’Unione Comuni Barbagia che si è svolto domenica scorsa. Durante la serata si sono esibiti circa 40 tra bambini, ragazzi e adulti, al pianoforte, alla batteria, alla chitarra, all’organetto e nel canto moderno, ma anche il coro di voci bianche e il coro degli adulti della Scuola. L’Unione dei comuni Barbagia ha accolto con favore la proposta formulata dal direttore artistico della scuola, Ilaria Loi, di istituire cinque borse di studio da destinare a quegli alunni che si fossero particolarmente distinti durante l’anno per costanza, impegno e dedizione nello studio. Tali borse, alla fine del concerto, sono state destinate a: Antonio Lai (chitarra), Luigi Mattu (batteria), Federico Maccioni (pianoforte), Martina Dore e Lidia Mattu (organetto) e al coro degli adulti, che, però, ha deciso di destinare la somma alla Scuola per l'acquisto di materiale didattico-musicale. «Ancora una volta –ha affermato la direttrice Ilaria Loi, che ha coordinato lo spettacolo da speaker – il saggio è stata una preziosa occasione per confermare come questa realtà musicale sia importantissima nel territorio barbaricino anche quale azione sociale, oltre che formativa musicale. Sono fiera di poter dire che la scuola di musica Barbagia è un vero e concreto esempio di ottime pratiche didattiche e musicali. È per me motivo di enorme orgoglio far parte di questa realtà e constatare l’alto livello artistico evidenziato dalla maggior parte degli alunni. L’anno prossimo – ha concluso Ilaria Loi – speriamo di poter ampliare la nostra offerta musicale con l’insegnamento di altre specialità strumentali. Intanto le iscrizioni per il prossimo anno scolastico sono aperte, sia per la conferma che per le nuove iscrizioni».

Entusiasta anche Tonino Ladu, sindaco del comune di Olzai, la cui amministrazione ospita la scuola civica.

«Considerato l'alto livello mostrato dagli allievi che si sono esibiti questa sera davanti a questo folto pubblico plaudente _ ha detto il sindaco Tonino Ladu – mi pare che si possa affermare che i nostri ragazzi possano reggere il confronto con le migliori scuole di musica. Infine – ha concluso – possiamo affermare che grazie alla determinazione degli otto sindaci dell’Unione Comuni Barbagia (Gavoi,

Lodine, Ollolai, Olzai, Oniferi, Ovodda, Sarule e Tiana) la scuola civica di musica avrà un prospettiva di alto livello e sarà sicuramente in grado di formare talenti che potranno calcare qualunque palcoscenico e questo ovviamente grazie alla bravura del corpo docente e di chi li dirige».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller