tortolÌ

Al via i lavori per il depuratore

Per gli interventi in Ogliastra Abbanoa ha stanziato 4 milioni di euro

«I lavori per i previsti interventi nel nostro depuratore consortile erano stati già appaltato da tempo. E sono stati aggiudicati a un’impresa della capitale. Spero che possano avere inizio al più presto, perché ce n’è veramente bisogno. Stiamo chiudendo l’accordo per il passaggio di tale depuratore ad Abbanoa». A parlare è il neo presidente del Consorzio industriale provinciale Ogliastra, Mimmo Lai, che ha così commentato le notizie circolate ieri su Abbanoa, che ha stanziato venti milioni di euro per depuratori e reti fognarie.

E in effetti, in questi giorni, la società che gestisce il servizio idrico in Sardegna ha aggiudicato nove maxi-appalti per interventi su impianti in zone a rischio ambientale. Le strutture esistenti, ormai vecchie e completamente inadeguate al reale carico di lavoro, erano stati acquisite dal gestore unico – ma non ancora il depuratore consortile di Tortolì-Arbatax –che ha provveduto alla progettazione degli interventi di rinnovamento e potenziamento. I lavori previsti da Abbanoa riguarderanno diverse zone della Sardegna. E, per quanto attiene l’area ogliastrina, prevedono interventi nel depuratore consortile di Tortolì-Arbatax, al servizio anche dei comuni vicini, con 3,150 milioni di euro; mentre per il depuratore di Ilbono e il nuovo collettore fognario di Elini si faranno lavori per 1,205 milioni. Il depuratore che fa capo al Consorzio industriale provinciale Ogliastra, trattai reflui

non solo della cittadina e della frazione rivierasca di Arbatax, ma di tutti centri della fascia costiera del nord Ogliastra: si tratta di Girasole, Lotzorai e Santa Maria Navarrese. Tutte località turistiche in cui, nella stagione turistica, la popolazione quantomeno triplica. (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community