irgoli

Stacchi e riallacci dell’acqua hanno danneggiato la rete

IRGOLI. Il caso della perdita di acqua potabile che da dieci giorni invade la via Marconi denunciato da alcuni abitanti della zona, potrebbe essere solo la punta di un iceberg di una problematica...

IRGOLI. Il caso della perdita di acqua potabile che da dieci giorni invade la via Marconi denunciato da alcuni abitanti della zona, potrebbe essere solo la punta di un iceberg di una problematica ben più ampia e diffusa in tutto il paese. Quella perdita non sarebbe infatti l'unica del genere che nelle ultime settimane sta facendo la sua comparsa in diverse zonedel paese. Un “fenomeno” dovuto probabilmente allo stato obsoleto in cui versa la rete di distribuzione di Abbanoa che sarebbe maggiormente sollecitata dai continui stacchi e riallacci della linea che l’ente unico delle acque sta mettendo in pratica ogni notte per sopperire alla carenza di portata. Sbalzi di pressione che farebbero saltare le tubature provocando falle e dispersioni in più punti della linea. Stessa problematica che sarebbe all’origine di un altro strano fenomeno, quello “gli scaldabagni che scoppiano”. O meglio a saltare sarebbe la valvola di sicurezza del troppo pieno di cui

sono dotati i boiler.

Decine i casi di rottura di questi elettrodomestici registrati recentemente non solo ad Irgoli ma anche negli altri paesi della Valle del Cedrino (Loculi, Onifai e Orosei) interessati dalle restrizioni notturne della distribuzione di acqua potabile. (a.f.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller