Al via i festeggiamenti per San Pantaleo

A Macomer grande attesa per la processione in onore del patrono che domenica attraverserà il paese

MACOMER. Questa sera prenderanno inizio i festeggiamenti civili in onore del patrono della città, San Pantaleone Martire. Alle ore 22, sul palco del piazzale delle scuole primarie di via Roma, si esibiranno i poeti Nicola Farina di Orgosolo e Giuseppe Porcu di Irgoli accompagnati dai tenores di Ula Tirso nella gara di poesia sarda improvvisata. I festeggiamenti religiosi hanno avuto inizio il 18 luglio con la novena con le Sante Messe alle ore 18.30 celebrate nella parrocchia dedicata proprio al santo patrono. Sabato 26 luglio alle ore 18 precederà la Santa Messa l'accompagnamento della bandiera in parrocchia mentre domenica dopo la prima celebrazione alle 8.30 seguirà la processione con il simulacro del Santo per le vie della città che però quest'anno seguirà un percorso diverso. Alla processione parteciperanno le due confraternite di Macomer, Santa Croce e Santo Rosario, e quelle di Posada e Birori, il gruppo dei cavalieri e i gruppi folk con il costume tradizionale. Alle ore 11, sempre domenica, dopo la processione il parroco Don Salvatore Biccai celebrerà la Santa Messa solenne con la partecipazione del coro Melchiorre Murenu. Sabato 2 agosto alle ore 18.30 si concluderanno i festeggiamenti religiosi con la Santa Messa e l'accoglienza del nuovo priorato. Domani, sempre nel piazzale di via Roma, per i festeggiamenti civili in onore del Santo Patrono organizzato dal comitato presieduto da Teresa Sulis, gara di canti sardi a chitarra con la partecipazione dei cantanti Roberto Marini, Roberto Murgia e Antonello Senes accompagnati da Tonio Masala alla chitarra e lo stesso Antonello Senes all'organetto. Cambio di location per sabato 26 per l'esibizione della cantante Maria Giovanna Cherchi e del suo gruppo alle ore 22 nel cortile interno delle ex Caserme Mura. Domenica con partenza alle ore 18 nel piazzale dell'ex Motel Agip è prevista l'undicesima edizione della sfilata a cavallo dei cavalieri in costume per le principali vie cittadine mentre alle ore 22, sempre nello spazio interno delle ex Caserme Mura, si terrà lo spettacolo di cabaret con il gruppo “Pino e gli Anticorpi” e durante la serata è prevista l'estrazione dei biglietti della sottoscrizione a premi. Il patrono di Macomer, secondo la tradizione agiografica, fu martirizzato proprio il 27 luglio del 305 a Nicomedia, nell'odierna Turchia dove era nato e dopo la sua decapitazione da

parte di Diocleziano, persecutore dei cristiani, il suo sangue fu raccolto in un vaso custodito prima a Costantinopoli e ora nella cattedrale di Ravello, dedicata proprio a San Pantaleone, vicino a Salerno dove ogni anno, proprio il 27 luglio, si verifica l'evento della liquefazione del sangue.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community