Sagra del prosciutto, Talana si prepara alla grande invasione

Una delle manifestazioni culinarie più importanti della zona Per l’occasione verrà organizzata una mostra itinerante

TALANA. Tutto pronto per l’edizione 2014 della Sagra del prosciutto, in programma domani. A organizzare come sempre è l’associazione Pro loco in collaborazione e con il patrocinio di Comune, Provincia, Laore Sardegna, Gal Ogliastra e Agris Sardegna. Manifestazione che avrà un prologo con l’inaugurazione della Mostra Itinerante. In alcune vecchie case saranno riprodotti gli ambienti simbolo della vita quotidiana del passato. L’esposizione resterà aperta fino all’11 agosto dalle 18 alle 20. Lunedì sarà la giornata clou. Si comincia alle 18 con gli immancabili balli sardi al ritmo della musica della fisarmonica. Animeranno le danze, alcuni gruppi folk: Silvana Coni e Pro loco di Perdasdefogu. Alle 20 per la gioia dei buongustai che arriveranno da tutta l’isola, si apriranno le degustazioni del famoso prosciutto talanese che sarà accompagnato dall’ottimo cannonau. Alle 22 sono in programma, ancora balli e animazione. A seguire ancora balli sardi fino ad esaurimento forze. Il prosciutto e le carni in genere, di Talana, sono tra le più pregiate a livello isolano assieme a quelle di Urzulei e Villagrande. La qualità del pascolo e l’altitudine, in alcuni casi anche ben sopra i 1000 metri, fanno la differenza. Altro elemento fondamentale, ma questo per la conservazione dei prosciutti degli insaccati in genere, è “l’aria” come dicono da quelle parti, riferendosi alle particolari condizioni climatiche che concorrono per la nascita di prodotti di assoluta eccellenza. La sagra del prosciutto è diventata negli anni l’evento più importante del piccolo centro ogliastrino. Il prosciutto di Talana è ai vertici della ideale classifica del settore, in Sardegna. Il successo della manifestazione ne è testimone, con le diverse migliaia di persone che ogni anno arrivano da tutte le parti della Sardegna. In occasione della sagra, il sindaco ha emesso un’ordinanza che disciplina il traffico che come sempre sarà abbastanza intenso. Previsto un notevole afflusso di persone che si concentreranno prevalentemente nella Piazza “Sa Carrera”. Dalle 8 fino alle 2 del giorno successivo ci sarà il divieto di accesso nella via Vittorio Emanuele, dall’incrocio con vico Vittorio Emanuele fino all’incrocio con via Cavour. Divieto di transito e sosta anche

nella via Vittorio Emanuele dalla piazza Santa Marta fino all’incrocio con via Cavour, in via Regina Elena dall’incrocio con via Manzoni fino alla piazza Sa Carrera. Divieto di accesso e sosta anche in via Principe Umberto dall'incrocio con via Regina Elena e fino all'incrocio con via Nuoro.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller