Siniscola, finiti i posti in cimitero

La giunta valuta la possibilità di costruirne un altro in periferia. Pochi i loculi ancora disponibili

SINISCOLA. I loculi realizzati pochi anni fa dal Comune vengono assegnati velocemente. Nel cimitero di Siniscola gli spazi liberi per accogliere le salme dei defunti sono sempre più esigui. Solo che questa volta, contrariamente al passato, non è più possibile costruire nuovi complessi pubblici. Nel camposanto, infatti, non ci sarebbe più spazio. I lotti di terra ancora liberi sono praticamente terminati, insufficienti per consentire al Comune di costruire nuove tombe da assegnare alle famiglie che ne fanno richiesta. A Siniscola, così, è diventato praticamente indispensabile realizzare un nuovo cimitero, probabilmente in periferia, alle porte del centro abitato. Per adesso si tratta solo di un’ipotesi. Tuttavia per risolvere definitivamente la questione non ci sarebbero altre alternative. Allargare il cimitero già esistente in via IV novembre non è fattibile per una lunga serie di motivi, primo tra tutti la poca estensione dei terreni attigui, che andrebbero espropriati e che, a conti fatti, consentirebbero di mettere una pezza al problema solo in via provvisoria. Molto meglio, quindi, iniziare a prevedere un’area ben più vasta, e partire da lì con la progettazione e la richiesta dei finanziamenti necessari. Nei giorni scorsi la giunta guidata dal sindaco Rocco Celentano ha affrontato la questione in via preliminare, deliberando di costituire una commissione per procedere con una sorta di ricognizione dei loculi cimiteriali, al fine di proporre soluzioni adeguate alle problematiche che riguardano il fabbisogno di nuovi spazi. «Il gruppo di lavoro – si legge nella delibera 193 – sarà composto dal sindaco, dai responsabili dei settori lavori pubblici, anagrafe e servizi sociali, dagli assessori ai Lavori pubblici e alle Politiche sociali, e dai referenti della Asl». A loro il compito di portare a termine uno studio accurato, e partire da lì con la pianificazione delle strategie da seguire. L’ipotesi di realizzare un nuovo cimitero è contenuta anche nel piano urbanistico comunale, che prevede l’utilizzo di un’apposita area in periferia. Di sicuro realizzare nuovi loculi nella struttura attuale non consentirebbe di risolvere il problema una volta per tutte, ma solo di dare delle risposte in via provvisoria, facendo ripresentare la stessa identica situazione nel giro di pochi anni. «Stiamo valutando soprattutto la possibilità di costruire un nuovo cimitero – conferma il vicesindaco Lucio Carta – anche se è ancora presto per parlarne. In base al lavoro prodotto dalla commissione analizzeremo le varie soluzioni da intraprendere,

decidendo la linea da seguire». Nel corso degli ultimi anni il Comune è intervenuto diverse volte nel potenziamento del cimitero, occupando gli spazi liberi per realizzare dei complessi funebri dislocati su più livelli. Ora, purtroppo, non ci sarebbe più spazio per costruirne altri.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller