segreteria Pd

Ignazio Angioni supera Soru

Unica area provinciale dove l’ex governatore non ha vinto

Alle primarie per la scelta del segretario e dei componenti dell’assembla regionale del Partito democratico, fra le otto aree provinciali quella dell’Ogliastra è l’unica in cui non ha prevalso il vincitore Renato Soru.

In totale, in tutta l’Ogliastra a recarsi alle urne per le primarie del Pd sardo sono stati in 4614. Al senatore Ignazio Angioni, che è risultato il più votato a livello provinciale, sono andati 2199 voti (48 per cento). A seguire, il nuovo segretario regionale Renato Soru con 1458 (32 per cento) e Thomas Castangia con 950 (21 per cento). Le schede bianche sono state tre, mentre quattro quelle nulle. A Tortolì, centro più popoloso dell’Ogliastra, a recarsi al voto sono stati in 433: Angioni ha ottenuto 280 voti, 120 Soru e 31 Castagnia, con due schede nulle. A Lanusei si è registrato lo stesso numero di votanti di Tortolì: 433. Il più votato è stato Castangia con 194 preferenze, quindi Soru con 155 e Angioni con 84.

A Barisardo,al voto sono andati in 195, con 155 preferenze ad Angioni, 25 a Castangia e 15 a Soru. Il senatore Ignazio Angioni è risultato il più votato anche a Baunei (con grande scarto rispetto agli altri due candidati), Cardedu, Lotzorai (anche qui con grandissimi scarti), Perdasdefogu, Talana Arzana, Talana, Tertenia, Triei (anche in questi tre centri con maggioranze bulgare) e Ussassai. Renato Soru ha invece vinto a Elini, Loceri (in entrambi i centri

con maggioranze da Paesi dell’Est), Seui, Ulassai, Villagrande Strisaili e nella frazione di Villanova Strisaili (anche in questi tre centri con distacchi abissali). Thomas Castangia ha primeggiato ad Arzana, Gairo , Jerzu (in tutti e tre i centri con grandi scarti) e Urzulei. (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller