Ovodda, successo di Ungrones de Bidda

Bilancio più che positivo per la manifestazione inserita nel circuito di Autunno in Barbagia

OVODDA. All’indomani del successo di Ungrones de Bidda, ad Ovodda si tracciano i primi bilanci della manifestazione. Soddisfatta la Pro loco e gli imprenditori, tocca agli amministratori valutare la riuscita dell’evento, raccogliendo i dati dalla popolazione e dal mondo dei produttori. Il sindaco Cristina Sedda si è dichiarata soddisfatta dell’andamento delle cose, pur ribadendo la necessità «di un continuo miglioramento per offrire ai turisti il meglio della nostra ospitalità». Sotto il profilo degli affari gli espositori, nonostante la crisi, non si lamentano; ad Ovodda si pensa sempre all'indomani e a quello che può portare il ritorno pubblicitario della manifestazione. «Per un paese con vocazione imprenditoriale – aggiunge il sindaco Sedda – non si possono trascurare i ritorni di immagine e per queste ragioni abbiamo il dovere di insistere sulla promozione. Lo abbiamo fatto in questi anni, anche in incontri sul marketing e packaging e abbiamo il dovere di proseguire su questa strada». Una strada che dagli Ungrones de Bidda di Ovodda si sposta ai Corzos e agli stretti vicoli della vicina Tiana che questo weeb end ospiterà gli eventi di Autunno in Barbagia. Anche nel piccolo centro, famoso per le storiche gualchiere, il centro storico, il calendario di ospitalità si annuncia di grandissimo interesse. Il sindaco Bruno Curreli, la sua giunta e le associaizoni cittadine hanno apparecchiato

un interessante programma che sarà presentato domani, anche se è già stato divulgato e reso noto grazie ai social network. Un modo di fare sistema economico che percorre le vie del pane carasau, dei formaggi e con una chiara impronta di territorialità e caratterizzazione. (g.m.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller