Cala il sipario su Cortes Apertas, per Fonni il bilancio è eccellente

L’ultima giornata rovinata in parte dalle condizioni meteo ma i visitatori sono stati comunque tanti Decine di pullman hanno raggiunto il paese: in tre giorni sono state stimate 40mila presenze

FONNI. Bilancio eccellente per le cortes fonnesi, che ieri hanno chiuso il sipario con una altra invasione di turisti. Peccato per le condizioni meteo avverse, che hanno scoraggiato i viaggiatori d'occasione, mentre sono stati tantissimi i viaggi organizzati. Decine di pullman hanno affollato la capitale economica della Barbagia di Ollolai, che in lontananza li accoglieva con i monti lievemente imbiancati. Tre giorni pieni quelli di Cortes Apertas, che traccia un bilancio più che positivo. 40 mila i turisti presenti nella tre giorni, alberghi e agriturismo strapieni in paese e pernottamenti anche nelle vicine Gavoi e Ovodda.

Duecento le persone interessante per hosting, controllo traffico, gestione dei siti. Altrettante nelle ottanta cortes allestite; dal ciclo delle Madri, a quello dell’agroalimentare, a quello del maiale e della ferratura del cavallo. Suggestive quelle d'arte religiosa, costumi e ceramiche. Numeri importantissimi, per una sagra completamente made in Fonni. Cortes è momento tipicamente locale e non sono ammesse contaminazioni.

Tranne quella dei costumi di paesi vicini per i donos del presepe. I turisti hanno visitato un caleidoscopio di iniziative; artigianato, agroalimentare, storia, tradizione, arti grafiche e figurative. Oltre che musica. Duecento persone hanno assistito alla presentazione del Cd Cantos a Boghes sola, raccolta sul canto monodico fonnese, realizzata da Andrea Nonne a seguito di una lunga attività di ricerca. Soddisfattissima l’amministrazione comunale che si è attivata sotto tutti i fronti. Dal sindaco Stefano Coinu, all’assessore Salvatore Mulas, a tutti gli altri amministratori, l'impegno si è manifestato in maniera febbrile, con

risultati che hanno soddisfatto ampiamente la cittadinanza. Buoni affari per tutti; con pochi euro si poteva mangiar bene nei vari punti di ristoro e girare con comodità nel percorso ben indicato. Nessun difetto apparente, anche se gli organizzatori pensano già al 2015 e a come fare di meglio.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller