Diga vuota, rubinetti a secco

Siniscola, sospesa l’erogazione d’acqua in molte abitazioni approvvigionate dall’invaso Maccheronis

SINISCOLA. L’interruzione del servizio è stata determinata dal basso livello dell’acqua nella diga, ma questo non basta a placare le polemiche degli utenti, preoccupati e irritati per essere rimasti a corto di acqua di irrigazione. I disagi non riguardano esclusivamente gli agricoltori. Anche numerose abitazioni private servite dall’acqua della diga di Maccheronis – opportunamente filtrata e depurata a spese di chi ne usufruisce – sono rimaste a secco. «Sicuramente l’invaso di Torpé non è rimasto vuoto da un giorno all’altro – dice un abitante della Caletta – e viene quindi da chiedersi come mai sia stata decisa la sospensione brusca e immediata dell’erogazione senza che prima si sia provveduto alla limitazione parziale. A fare le spese del provvedimento sono anche i cittadini che, come me, non essendo serviti da Abbanoa hanno stipulato con il gestore idrico un contratto per “acqua extra irrigua” che fornisce l’indispensabile approvvigionamento per usi domestici». Ma gli utenti preoccupati per essere rimasti con le case all’asciutto sono molti altri. «Dobbiamo riempire i bidoni alle fontane e riscaldare l’acqua persino per lavarci – tuonano polemici – ma così non si può andare avanti. Bisogna trovare una soluzione». Dal canto loro gli enti preposti al servizio affermano di essere impegnati per risolvere la questione, per venire incontro agli utenti in questo momento di crisi dovuto all’assenza delle piogge. I sindaci del territorio hanno chiesto che venga assicurato l’approvvigionamento idrico per le aziende agricole e per poter abbeverare il bestiame. «Il Consorzio di bonifica deve individuare dei punti di prelievo per le aziende operanti nei nostri Comuni – si legge nella nota firmata dai primi cittadini di Torpè, Posada, Siniscola, Budoni e San Teodoro –. Dal canto nostro, attraverso i vigili

e i barracelli, garantiremo i presìdi e il controllo dei punti che verranno individuati». La situazione è delicatissima. Senza acqua corrente, infatti, aziende e case private hanno disagi fin sopra i capelli. La speranza è che la situazione possa tornare alla normalità nel giro di breve tempo.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli