San Silvestro col gelo: -7 in agro di Fonni

La neve ha imbiancato le cime più alte ma anche quelle a quote più basse, dal Supramonte sino alla Baronia

DESULO. Tutto è pronto nei centri della Barbagia Mandrolisai per il fine anno 2014, che si annuncia come uno dei più freddi degli ultimi anni.

Pur con la minaccia della crisi e l'attrattiva dei grandi eventi cittadini di piazza, le attività ricettive del territorio si preparano a ricevere i visitatori. Puntando sull'unica attrattiva di stagione, ovvero la neve che anche ieri è scesa copiosa nei monti di Desulo, Fonni e nel versante ogliastrino del Gennargentu di Arzana, Villagrande,Talana e Baunei. La neve è arrivata anche nei capoluoghi provinciali Nuoro e Lanusei, nel Supramone di Orgosolo, sul Montalbo di Lula, nel monte Corrasi e a quote basse. Spruzzi di neve, infatti, si sono visti nella Baronia, tra cui Dorgali e persino Galtellì, ove il monte Tuttavista si è ritrovato finemente imbiancato. Per l'ex sede vescovile e borgo ispiratore di Grazia Deledda, un panorama inusitato che ha destato parecchia curiosità. Nel Gennargentu prosegue la corsa al ribasso delle temperature. A Fonni, Gavoi, Desulo, Tonara e Belvì è corsa al record negativo. Nella zona di Urrui e Massiloi, in agro di Fonni e nei pressi del lago di Gusana, il termometro si è fermato a meno sette. Temperatura identica a s'Isca e sa mela e nelle Iscras di Belvì. In quota i rilevatori di Fonni e Desulo hanno segnalato temperature lievemente maggiori, ma comunque abbondantemente sotto lo zero. Sul fronte piste, lo sci club di Fonni lavora febbrilmente per aprire l'impianto sul Bruncuspina. Sicuramente sarà operativo quello a Montespada. A Desulo il tapis roulant è operativo da avantieri ed è già stato preso d'assalto dai bimbi. Sotto il profilo prettamente gastronomico, Fonni appare il sito meglio attrezzato, con diversi hotel e agriturismo che organizzano il veglione. Gran festa anche a Tonara, Belvì ed Aritzo. Sono garantiti divertimento e ottima cucina. Per chi poi volesse passare una giornata differente, gli agriturismo di Austis, Ovodda, Desulo e Tonara offrono i loro pacchetti tematici, sempre legati alla cucina tradizionale. Stessa cosa anche a Sorgono, Atzara, Meana Sardo ed Ortueri, ove nelle piccole cantine si possono degustare i vini 2014 che procedono bene verso la maturazione. In tanti passeranno però la notte di San Silvestro tra le mura domestiche. Magari in famiglia, con un buon agnello, porcetto o capretto allo spiedo, salumi e buon vino del territorio. Sul fronte sicurezza il piano di fine anno è

stato già predisposto. Le autorità si aspettano molto senso civico da parte della gente, che in questi anni ha fatto fare il salto di qualità al territorio. E sta attirando anche tanti turisti del fine anno, che chiedono alloggio nei bed&breakfast o nelle case private a costi vantaggiosi.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller