Agricoltori in crisi per la lunga siccità: l’Enas non risponde

Le condotte di irrigazione da tempo non erogano più acqua L’ex assessore Melis: «Silenzio assordante su tutti i fronti»

Ancora problemi per quanti operano in agricoltura. Non bastasse la siccità, che anche in tutta l’area ogliastrina si fa sentire in maniera pesante, da oltre un mese e mezzo nessun ente competente in materia dà alcuna risposta. Con conseguenze oltremodo pesanti per tante aziende.

Giampietro Melis (Partito democratico), bariese, ex assessore provinciale Ogliastra all’Agricoltura, all’industria e alle attività produtive dal 2005 al 2010, da sempre impegnato in agricoltura, dà una mano all’azienda del figlio, che lavora dei terreni a Barisardo, Tortolì, Girasole e Loceri. L’ex assessore provinciale lancia un grido d’allarme: «In Ogliastra quando si parla di agricoltura c’è un silenzio veramente assordante. Basti pensare che oltre un mese e mezzo fa, ovvero da circa 47 giorni, nella zona dell’agro di Girasole nelle condotte del Consorzio di Bonifica d’Ogliastra (ente sovracomunale con sede a Tortolì, nel quale, due mesi fa, si sono tenute le elezioni per il rinnovo del direttivo e del presente dopo circa 18 anni di commissariamento ininterrotto ndr)non arriva più una goccia d’acqua per uso irriguo».

L’ex assessore provinciale Ogliastra all’Agricoltura, all’industria e alle attività produttive, non ha peli sulla lingua nell’esporre le gravi problematiche. E sottolinea: «Chi ha avuto la sfortuna di coltivare ortaggi ha perso tutto. Il Consorzio di bonifica d’Ogliastra, che gestisce l’irrigazione, non riesce a risolvere il problema. In quanto, si dice, al di sopra ci sarebbe un altro ente, l’Enas, che vende l’acqua per l’agricoltura. E che però non risponde direttamente agli agricoltori». Giampietro Melis, ci va giù in maniera decisa e pesante: «Nel 2006 qualche luminare politico decise bene di istituire altre poltrone: e questi sono i risultati. Ho provato a coinvolgere qualche organizzazione di categoria a livello regionale, qualche politico locale importante a livello regionale, qualche partito a me vicino, per affrontare e risolvere il problema. Ma il silenzio, come già detto, è sempre assordante». L’ex esponente dell’esecutivo provinciale nella prima legislatura dell’Ogliastra, dal 2005 al 2010, conclude: «Per curiosità sono entrato nel sito regionale dell’Enas.

E nella pubblicità è raffigurata una goccia, dove all’interno c’è imprigionata la nostra Sardegna. Al di sotto vi è una didascalia che recita : “l’acqua è un bene prezioso”. E allora, adesso, chi glielo va a dire a quell’ettaro e mezzo coltivato a finocchi che l’acqua è un bene prezioso?».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller