barisardo

A fuoco una casa a “Sa Marina”

Malviventi in azione poco prima dell’alba: danni per 25mila euro

BARISARDO. Incendio doloso al mare, pare poco prima dell’alba, nella zona di Sa Marina, in una villetta utilizzata come seconda casa. I danni pare si attestino intorno ai 25mila euro. L’allarme è scattato ieri mattina, intorno alle ore 8:50, quando una persona che abita vicino alla villetta, che risulterebbe di proprietà della casalinga Amelia Serra, 60 anni, del paese, ha visto uscire del fumo da una finestra.

La famiglia della proprietaria – che è sposata con un pensionato – abita in paese ed è stata subito avvisata, così come i vigili del fuoco del distaccamento permanente di Tortolì e i carabinieri della stazione e della compagnia di Lanusei. In pochi minuti la zona di Sa Marina ha visto l’arrivo di tante persone. I vigili del fuoco hanno operato con prontezza, riuscendo a evitare che le fiamme si potessero propagare oltre la zona del piano terra. A quanto pare, i malviventi avrebbero agito poco prima dell’alba, forzando una finestra del salone al piano terra, cospargendone parte con della benzina, alla quale hanno poi dato fuoco. Per fortuna, le fiamme non si sono propagate alte, anche se sono stati danneggiati dei mobili e annerite numerose pareti dell’abitazione che viene utilizzata soprattutto nel periodo estivo. I danni, come già detto, pare siano di circa 25mila euro. I carabinieri della stazione locale e della confinante stazione di Tortolì hanno sentito la proprietaria e i suoi familiari per cercare di capire se, in passato, fossero stati vittime

di altri atti intimidatori. Le indagini non si presentano facili. Solidarietà ad Amelia Serra e alla sua famiglia è stata espressa dal sindaco Paolo Fanni, che ha condannato il nuovo atto intimidatorio posto in essere in paese, dove ieri si è festeggiato sant’Antonio Abate. (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller