Giovani e disoccupati, un progetto europeo

Gavoi, l’iniziativa è dell’associazione Malik: fascia d’età dai 20 ai 26 anni. Domande entro il 10 febbraio

GAVOI. L'associazione Malik ha ideato un progetto a favore dei disoccupati e, insieme alle amministrazioni comunali di Lodine e Ollolai, realizzerà il progetto europeo con il Portogallo e la Croazia dal titolo NEET-new, rivolto ai giovani di età compresa tra i 20 e i 26 anni che non sono occupati, non studiano e non sono impegnati in nessun percorso di formazione. Saranno 10 i giovani selezionati nel territorio dei due comuni. «Il progetto – spiega la responsabile di Malik Valeria Sanna– è un parternariato strategico finalizzato a migliorare le competenze professionali e stimolare lo spirito imprenditoriale dei giovani inattivi in Barbagia, Klis (Croazia) e Baixo Tâmega (Portogallo). Tra gli obiettivi c’è anche quello di ridurre il numero di neet nel territorio barbaricino. Il progetto ha una durata di 17 mesi ed è stato avviato lo scorso dicembre. A partire dal mese di marzo – precisa Valeria Sanna – saranno realizzate le seguenti attività: focus finalizzati ad un'analisi dei problemi del territorio, un corso di formazione internazionale sulla imprenditorialità della durata di 5 giorni in Portogallo e in Sardegna. E ancora: verrà organizzato un corso di formazione internazionale sulla imprenditorialità della durata di 5 giorni in Croazia. Il progetto adotta una metodologia non formale e prevede, alla fine del 2015, la creazione di una guida rivolta a operatori giovanili con casi di studio, metodologie e indicazioni incentrate su come stimolare lo spirito di iniziativa e imprenditoriale dei NEET e la creazione di un sito interattivo per giovani imprenditori contenente indicazioni su come aprire un'azienda in Italia, Croazia e Portogallo e redigere un business plan. Sono previsti, infine, due eventi internazionali in Sardegna e in Croazia. Requisiti essenziali per la partecipazione – conclude la responsabile di Malik – sono un’ età compresa tra i 20 anni ed i 26 anni e una forte motivazione. Due posti sono riservati a giovani con disabilità parziale. I partecipanti hanno diritto alla partecipazione gratuita a tutte le attività locali e internazionali».

Per partecipare al progetto di Malik bisogna presentare la domanda entro il prossimo il 10 febbraio. I candidati dovranno contestualmente compilare e consegnare ai Comune di Lodine e di Ollolai il modulo di autocertificazione allegato al

bando e la copia di un documento di identità in corso di validità. Per informazioni e supporto nella compilazione della modulistica è possibile contattare oppure recarsi negli uffici del centro servizi inserimento lavorativo (CESIL) di Gavoi, Ollolai e Lodine o chiamare il numero 347/0892378.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller