Danneggiamenti e minacce, i fratelli Dessena a processo

NUORO. Andrea Dessena è stato assolto, come chiedeva lo stesso pm, dall'accusa di aver danneggiato l’auto di Andrea Frau e condannato a 8 mesi per il danneggiamento dell’auto di Antioca Chessa. Il...

NUORO. Andrea Dessena è stato assolto, come chiedeva lo stesso pm, dall'accusa di aver danneggiato l’auto di Andrea Frau e condannato a 8 mesi per il danneggiamento dell’auto di Antioca Chessa. Il fratello Mario, invece, in un’altra aula al primo piano del Palazzo di giustizia, era a processo con l'accusa di aver minacciato, durante una udienza in Corte d’assise, Antioca Chessa, una delle testimoni del processo per il duplice omicidio dei fidanzati di Irgoli, Sara Cherchi e Mario Mulas. Per un singolare scherzo del destino, entrambi i fratelli Andrea e Mario Dessena, erano a processo per fatti legati in qualche modo alla tragica vicenda. Per Andrea Dessena i processi, entrambi per danneggiamento, si sono chiusi con un’assoluzione e una condanna. Per Mario Dessena, al processo è stato sentito un testimone, Tonino Stazio, e teste a suo tempo al processo per il duplice omicidio che si era tenuto in Corte d’assise

a Nuoro. Ieri in udienza Stazio ha spiegato che «tutti i testimoni, me compreso, quel giorno erano molto nervosi. Eravamo tutti nervosi». Il processo nei confronti di Mario Dessena è stato poi rinviato. Nei tre processi, i Dessena, sono difesi dall’avvocato Giuseppe Floris. (v.g.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community