gavoi

Dieci giovani per il “Neet-new”

Malik ha selezionato i partecipanti al progetto europeo

GAVOI. L’associazione Malik, che ha sede a Gavoi, ha già selezionato i 10 giovani e disoccupati che prenderanno parte al progetto europeo Neet-new. Al bando che era stato diramato a gennaio, con scadenza 10 febbraio, dall’associazione con il patrocinio dei comuni di Ollolai e Lodine, hanno infatti partecipato giovani sia di Ollolai e Lodine, ma anche di Belvì. Dopo l’esame delle domande gli organizzatori del progetto hanno selezionato, nell’ordine, i seguenti giovani: Salvatore Pirino Ladu di Ollolai, Vousset Hakik di Belvì, Mara Columbu di Ollolai, Alberto Congiu di Lodine; Giampiero Daga di Ollolai, Lorenzo Degoni, Enrico Mulas e Francesco Sedda di Lodine, Pierpaolo Murgia di Belvì e Marianna Mureddu di Lodine. «Il progetto – è stata la spiegazione della responsabile di Malik, Valeria Sanna – è un partenariato strategico finalizzato a migliorare le competenze professionali e stimolare lo spirito imprenditoriale dei giovani inattivi sia in Barbagia che a Klis (Croazia) e a Baixo Tâmega (Portogallo). Tra gli obiettivi c’è anche quello di ridurre il numero di Neet (ovvero giovani che non studiano e non lavorano) nel territorio barbaricino. Il progetto ha una durata totale di 17 mesi ed è stato avviato lo scorso dicembre. A partire dal mese di marzo – precisa Valeria Sanna – saranno realizzate le seguenti attività: 5 focus group locali finalizzati ad un'analisi dei problemi del territorio; un corso di formazione internazionale sulla imprenditorialità della durata di 5 giorni

in Portogallo e in Sardegna. E ancora verrà organizzato un corso di formazione internazionale sulla imprenditorialità della durata di 5 giorni in Sardegna e in Croazia. Sono previsti, infine, due eventi internazionali di disseminazione dei risultati in Sardegna e Croazia». (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community