Nove carri e 7 gruppi tutto pronto per la grande sfilata

Per la Pentolaccia, domani le maschere invaderanno il centro E al mattino in viale Repubblica tanta musica e ballerini

NUORO. Nove carri, sette gruppi in maschera, l’animazione offerta da diverse scuole di ballo di Nuoro, e un momento di intrattenimento mattutino offerto dai commercianti di viale Repubblica: tutto è pronto, insomma, per la sfilata che domani pomeriggio colorerà il centro di Nuoro per la chiusura del Carnevale. Le ragazze dell’associazione folk Nugoresas, in queste ore, stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli dell’evento preparato con la collaborazione del Comune nel giorno della Pentolaccia.

I primi carri in maschera arriveranno domani mattina, e sempre domani, dalle 10.30, viale Repubblica sarà il teatro di una piccola manifestazione fatta di musica, giochi, maschere e tanto divertimento per adulti e bambini. A organizzare questo preludio della sfilata, arricchita dalla presenza del gruppo Carnival di Quartu e dalle scuole di ballo di Nuoro, sono i commercianti di viale Repubblica che di recente si sono costituiti in associazione e stanno mettendo su un mucchio di iniziative per animare la zona.

Il clou della giornata, invece, sarà concentrato nel pomeriggio. I nove carri in maschera si ritroveranno in viale Sardegna, al Quadrivio, alle 15, insieme ai sette gruppi. I carri arrivano da Orani, Dorgali, Lodine, Lotzorai, Ulassai, Lanusei e da Nuoro. Poco dopo è prevista la partenza della sfilata che seguirà il percorso via Lamarmora, corso Garibaldi e piazza Vittorio Emanuele. Ai Giardinetti ci sarà una grande festa arricchita dalla musica mixata dal dj Franchino. Sono previsti anche alcuni premi per i carri più belli e persino a quelli più brutti. Una sorta di premio-simpatia. Al primo premiato andranno 500 euro, al secondo premiato andranno 300 euro, al terzo premiato andranno 200 euro. Tutto è pronto, insomma, per la seconda edizione della sfilata della Pentolaccia organizzata dalle Nugoresas. L’anno scorso, nella edizione di esordio, l’evento aveva riscosso un successo andato al di là di ogni aspettativa perché messo su con tanta passione ma pochissimi soldi. E invece, nonostante le premesse iniziali, la manifestazione aveva registrato numeri eccezionali e aveva richiamato un foltissimo pubblico. Come, a Nuoro, non lo si vedeva da tempo, dagli anni nei quali le vie del centro era percorse dalla sfilata del Re sole e il capoluogo barbaricino era tutto un pullulare di maschere, carri colorati, e balli. Per diversi anni, poi, il periodo di Carnevale, a Nuoro, aveva registrato

una triste calma piatta, figlia della scarsità di soldi e di sponsor. Fino all’anno scorso, per l’appunto, quando un gruppo di volonterose ragazze, le Nugoresas, hanno deciso di tentare il ritorno ai vecchi fasti carnascialeschi e sono riuscite a organizzare una sfilata con tutti i crismi.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro