Nuoro

Fucile semiautomatico tra i cespugli, in cella tre allevatori

I fratelli Brau e Nicolino Campana sono stati arrestati durante una serie di perquisizioni condotte dagli agenti della squadra mobile coadiuvati dal Corpo forestale

NUORO. Nel tardo pomeriggio di ieri, dopo una serie di perquisizioni in abitazioni e in ovili nelle campagne di Nuoro, Orune, Orotelli, Galtellì e Dorgali, la polizia di Stato di Nuoro ha tratto in arresto tre allevatori pregiudicati di Orune, i fratelli Carmelo e Sebastiano Brau, di 35 e 37 anni, e Nicolino Campana, di 53 anni, responsabili in concorso del reato di detenzione di un fucile semiautomatico Jager AP80 con 60 cartucce e due caricatori.

Gli uomini della sezione omicidi della squadra mobile di Nuoro, diretti dal vice questore aggiunto Fabrizio Mustaro, hanno rinvenuto il fucile, a Nurdole, nelle campagne di Nuoro, occultato in un cespuglio a poche decine di metri dalla casa colonica usata dai due fratelli.

Le perquisizioni sono state eseguite con l’ausilio di unità cinofile della polizia addestrate per la ricerca di armi ed esplosivi e in collaborazione con personale del Corpo forestale regionale. I tre arrestati sono stati condotti nel carcere di Nuoro in attesa dell’udienza di convalida.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller