Ambiente e natura per rilanciare il settore turistico

Il Consorzio albergatori ha incontrato i vertici di Ente foreste Itinerari studiati all’interno dei cantieri con l’utilizzo del gps

Nell’ottica del rilancio del turismo naturalistico e di una reale integrazione mare-montagna , il Consorzio alberghiero Sardegna Costa Est ha avuto due incontri operativi con L’Ente foreste regionale e territoriale Ogliastra. «Il Consorzio albergatori ogliastrini – afferma il presidente Rocco Meloni – ha individuato nell’Ente foreste il soggetto istituzionale privilegiato per tentare un rilancio su vasta scala del turismo orientato alla natura e all’ambiente, tenuto conto della vastità e della diffusione omogenea dei cantieri forestali ogliastrini in gestione allo stesso Ente. Rimarchiamo la grande disponibilità operativa e l’apertura di prospettive dimostrata dalle dirigenze dell’Ente foreste su un utilizzo integrato e complementare dei cantieri forestali, in particolare ogliastrini, nell’ottica di rendere gli stessi occasione di crescita economica e di sviluppo del territorio e delle imprese del settore turistico, pur nel prioritario interesse conservativo e di tutela dell’ambiente».

Gli incontri operativi hanno avuto ad oggetto diversi temi: «Disponibilità concordata e condivisa di itinerari naturalistici all’interno dei cantieri dell’Ente foreste nella provincia Ogliastra. Condivisione circa modi, tempi, utilizzo di infrastrutture, e valutazione dei criteri di sicurezza rispetto agli itinerari ogliastrini interni ai cantieri. Disponibilità di cartografia tematica, già elaborata dall’Ente foreste, come guida per i medesimi itinerari. Disponibilità delle tracce georefenziate per chi fa trekking che volessero poter operare in autonomia con supporto di Gps. Evidenziazione delle eccellenze archeologiche presenti nei diversi cantieri forestali ogliastrini». Rocco Meloni evidenzia: «Si è avuto modo di concordare operativamente circa la disponibilità piena dell’utilizzo degli itinerari, che potranno interessare cantieri che vanno dall’area del Montiferru, in comune di Gairo, fino a Talana, Urzulei, passando per i cantieri di Ulassai, Arzana, Seui, Ussassai, Villagrande. Con il responsabile dell’Ente foreste dell’Ogliastra, Salvatore Mele, si è concordata l’attivazione di un tavolo tecnico fra gli operatori dello stesso ente e gli imprenditori alberghieri per definire d’intesa gli itinerari più opportuni da valorizzare ed utilizzare a fini naturalistico-turistici. È emerso il reciproco impegno a verificarele problematiche inerenti la sicurezza,

la cartellonistica di supporto e l’utilizzabilità di infrastrutture logistiche utili al ristoro e ai servizi essenziali. Si è potuto constatare che la cartografia e i files di geo-referenziazione degli itinerari sono disponibili da subito nel sito dell’Ente foreste www.sardegnasentieri.it».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller